Londra vuole usare l’intelligenza artificiale per anticipare la diagnosi del cancro

La Gran Bretagna pensa ad usare i dati del sistema sanitario nazionale per fare diagnosi precoci, con l’aiuto delle aziende. Ma restano i dubbi su come verranno gestite informazioni così sensibili

Il primo ministro britannico Theresa May ha un piano per finanziare lo sviluppo di tecnologie di intelligenza artificiale da usare nella ricerca contro il cancro e nella medicina, in particolare nella diagnosi precoce.

Il progetto intende ridurre il numero dei decessi dovuti ad una diagnosi tardiva, e stima di poter diagnosticare precocemente i tumori alla prostata, alle ovaie, ai polmoni e all’intestino per 50mila persone annualmente, arrivando a salvare 22mila vite all’anno entro il 2033, secondo quanto riportato nel comunicato dello stesso governo…..Continua su AGI>>

Di |2018-06-16T17:15:57+00:0016/6/2018|2018, News|