Microbiologo Rappuoli, verso vaccino contro resistenza batterica agli antibiotici

In corso studi per vaccini contro cancro a prostata e seno

“Stiamo lavorando per sviluppare vaccini in grado di rispondere alla resistenza batterica agli antibiotici. Inoltre sono in corso studi importanti, a livello internazionale, per capire come si può arrivare a realizzare vaccini preventivi contro i tumori alla prostata e al seno”.
Parole che danno speranza, specialmente perchè a dirle è il microbiologo Rino Rappuoli, considerato il padre italiano dei vaccini moderni, basati sulla genomica e che vengono ormai somministrati a milioni di persone nel mondo. A lui e al suo team si deve, tra l’altro, la messa a punto del vaccino contro il meningococco B. Per capire l’importanza di un possibile vaccino contro i batteri resistenti agli antibiotici, basti pensare che nel mondo sono circa 700.000 i decessi dovuti alle infezioni resistenti,che si sviluppano soprattutto negli ospedali in persone trattate con terapie che ne abbassano le difese immunitarie. In proposito l’Oms prevede prevede che, agli attuali tassi di incremento, da qui al 2050 i superbug saranno responsabili di almeno 10 milioni di decessi all’anno….Continua su ANSA>>

Di |2018-06-15T05:21:06+00:0015/6/2018|2018, News|