Google, Microsoft, Apple, Amazon. Come sarà la Sanità di domani?

Personalizzazione della prevenzione

Entro il 2030 l’assistenza sanitaria sarà incentrata sul paziente che richiederà e riceverà soluzioni personalizzate perfettamente integrate nella vita di tutti i giorni. Meno spesa sul trattamento e sulla cura e più sulla prevenzione, sulla diagnostica e su soluzioni digitali, come mobile app, sensori e dispositivi intelligenti di monitoraggio, oltre che su strumenti di analisi real time dei dati sanitari basati su big data, sistemi di intelligenza artificiale e algoritmi predittivi.

Nuovi sistemi sanitari

Tutto questo determinerà trasformazioni significative nei sistemi sanitari, che saranno organizzati e regolati in modo nuovo e nei quali cambieranno i ruoli di tutti i soggetti coinvolti, dai regolatori fino ai medici, agli operatori sanitari e alle aziende che operano nel settore.

La spesa in aumento

La spesa sanitaria a livello globale dovrebbe aumentare del 10% entro il 2030. La quota della spesa farmaceutica è prevista al 17%.

Margini operativi netti in calo

Ciò costituirà una sfida per le aziende biofarmaceutiche e potrebbe creare un futuro segnato da margini operativi netti inferiori mediamente di 7-8 punti entro il 2030. È quanto emerge dal report «Driving the future of health» realizzato da Strategy&, azienda di consulenza strategica di PwC, anche sulla base delle opinioni di oltre 120 C-level delle più grandi aziende del settore biofamaceutico del mondo.

I Tech giant in agguato

Il report evidenzia però che saranno i giganti della tecnologia – non le aziende del biopharma, a detta dei vertici delle stesse aziende farmaceutiche – i probabili protagonisti e i maggiori catalizzatori del cambiamento in questa nuova era della sanità, proprio grazie alle vaste competenze ed esperienze maturate nell’innovazione digitale, nell’utilizzo e analisi dei dati e nella customer experience.

Le soluzioni dei Tech Giant

A questa situazione si aggiunge la disponibilità della maggioranza delle persone a ricevere servizi sanitari da società tecnologiche come Google o Microsoft o a utilizzare soluzioni di digital health prodotti dai Tech Giants, meglio se approvati dalle agenzie nazionali.
Minacce e opportunità Accanto a queste minacce lo scenario presenta però anche opportunità significative per le aziende del biopharma se saranno pronte a spostarsi strategicamente anche nei nuovi segmenti a più alto potenziale, come abbiamo visto, della diagnostica, prevenzione, medicina personalizzata e digital health.

Il presidio dei mercati tradizionali

D’altra parte l’unica altra opzione, comunque non semplice, è lavorare ulteriormente sull’efficienza o conquistare quote di mercato nei segmenti tradizionali. Nel contesto di profondo cambiamento che abbiamo descritto stare fermi infatti non è un’opzione. Pur arrivando da un contesto in cui gli attuali modelli di business delle aziende farmaceutiche hanno consentito decenni di performance di successo i vertici dei grandi player sono consapevoli che dovranno fondamentalmente re-immaginare lo scenario della sanità del futuro.

 

Il tema è approfondito su AboutPharma>>

Waiting for the redirectiron…

Waiting for the redirectiron…

2019-10-24T16:33:19+00:00
RESTA AGGIORNATO!
Compilando il seguente modulo si avrà la possibilità di restare aggiornati su tutte le nostre iniziative, gli eventi e i corsi.
ISCRIVITI

A NESSUNO PIACE LO SPAM 😉
Per questo la newsletter di Koncept non ha cadenza regolare e non contiene materiale pubblicitario di terze parti. Informativa completa all'indirizzo: www.koncept.it/privacy
close-link