“Misure drastiche subito”, appello scienziati a Mattarella e Conte

Tra i firmatari il rettore della Normale di Pisa Ambrosio e Fernando Ferroni, ex presidente Istituto Nazionale Fisica Nucleare: “Salvano economia e posti lavoro”. E sottolineano: “Contagio va fermato ora”

Dare “piena adesione alla richiesta” del presidente dei Lincei, Giorgio Parisi “di assumere provvedimenti stringenti e drastici nei prossimi due o tre giorni” per “evitare che i numeri del contagio in Italia arrivino inevitabilmente, in assenza di misure correttive efficaci, nelle prossime tre settimane, a produrre alcune centinaia di decessi al giorno”. E’ quanto si legge nel testo di una lettera-appello che è stata appena inviata al capo dello Stato Sergio Mattarella e al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a firma di oltre cento tra scienziati e docenti universitari, tra cui figurano i nomi del Rettore della Normale di Pisa, Luigi Ambrosio e di Fernando Ferroni, ex presidente Istituto Nazionale Fisica Nucleare…Continua su AdnKronos>>

2020-10-23T16:56:58+00:00