“Oggi è un giorno importante per la salute delle donne e sono fiero che anche l’Italia ne faccia parte”.

Il portfolio di Organon – annuncia Alper Alptekin, presidente e Amministratore delegato di Organon Italia– si focalizzerà su tre pilastri: salute della donna, biosimilari e prodotti di uso consolidato. La diversificazione delle nostre soluzioni rappresenta il motore che alimenterà la nostra crescita, così da poter continuare ad investire in nuove opzioni terapeutiche e soluzioni innovative per rispondere ai più pressanti bisogni di salute delle donne e delle persone a loro care”, sottolinea. “In Italia ci posizioniamo tra le prime 25 aziende farmaceutiche nel mercato – afferma l’Ad Alptekin – e siamo al secondo posto tra le aziende con un portfolio nella salute della donna.

Organon Italia è chiamata a fare la sua parte, al fianco delle donne e al fianco dei bisogni di ogni paziente, ma anche a quello delle Istituzioni, per essere un partner di riferimento nel favorire la sostenibilità del Servizio sanitario nazionale”, conclude. Ascoltare le donne e agire sulla base dei loro bisogni è la chiave per rispondere alle sfide della salute al femminile. Organon Italia ha partecipato attivamente al progetto, attraverso il contributo di Maria Grazia Panunzi, presidente dell’Associazione italiana donne per lo Sviluppo (Aidos).

L’articolo su AdnKronos>>

Protagoniste è la community delle donne che vogliono contribuire a modellare in modo concreto e originale il futuro della sanità e del Paese.