Neurofiction: cinque giorni di cinema sul futuro del cervello

Si apre a Milano la nuova edizione del Festival “Cervello&Cinema” una rassegna dedicata allo sguardo di importanti registi su temi quali il trapianto di cervello, la manipolazione delle menti e l’intelligenza artificiale. Le proiezioni saranno accompagnate da dibatttiti con i maggiori esponenti italiani nel campo della neurologia, delle neuroscienze, dell’antropologia e della filosofia..

Che cosa accomuna un classico del cinema comico come Frankenstein Junior di Mel Brooks, la fantascienza di Minority report di Steven Spielberg e i più impegnati The Manchurian Candidate di Jonathan Demme o Ex machina di Alex Garland? La risposta è semplice: uno sguardo immaginifico su un futuro più o meno lontano, utopico o distopico, in cui è possibile manipolare il pensiero degli esseri umani o trapiantare un cervello, o in cui il rapporto tra intelligenza umana e intelligenza artificiale risulta completamente alterato rispetto a quello attuale…..Continua su Le Scienze>>

Di |2018-04-08T14:36:31+00:008/4/2018|2018, News|