“Noi terroni stiamo morendo di tumore”

“Noi terroni stiamo morendo di tumore”

“Dicono che noi calabresi siamo un popolo di testardi e tenaci. Non si sbagliano”. Comincia così il toccante post di Alice Mafrica, 31 anni, che è nata a Melito di Porto Salvo, ma si è trasferita subito.

‘Studia e vatindi!’ le dicevano i suoi e così ha fatto. Prima a Roma per studiare Medicina, poi Genova, dove lavora e si cura. Sì, perché Alice ha scoperto di avere un cancro al seno. Una malattia che ha colpito anni fa anche i suoi genitori. Giovane, ma combattiva, ha scelto Facebook,”oggi il più potente mezzo di comunicazione” come lo definisce lei stessa, per denunciare la drammaticità della situazione dell’assistenza sanitaria nel Meridione. “Noi terroni sin da bambini subiamo, coscienti o no, una preparazione alla vita degna del miglior spartano. La mia vita è, come quella di molte altre persone, la chiara evidenza del perché e del per come. Nata in un paese di pochi-mila abitanti, mio padre mi portava fiera in una casa in cui ancora mancavano le porte e diverse altre cose, ma di certo non la dignità – scrive nel post che ha il sapore di una lettera d’altri tempi -. Lanciata in uno stradone sterrato con una bici troppo grande senza rotelle, ho letteralmente mangiato la polvere in discesa, libera, innumerevoli volte. E innumerevoli volte ho ripercorso al strada, fino a trovare l’equilibrio”….Continua su AdnKronos>>

Di |2018-04-05T05:36:18+00:005/4/2018|2018, News|