Per un uso appropriato ed adeguato degli antibiotici: un nuovo paradigma nel mondo dell’antibiotico-resistenza

10 ottobre ore 09.00

9.00-11.00 incontro/confronto delle squadre

Giulio Toccafondi – Esperto di qualità e sicurezza in sanità, GRC Centro Regionale Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente, Regione Toscana

Simona Barnini – Direttore SD Microbiologia Batteriologica, Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana

Claudia Carmignani – Farmacista Ospedaliero, Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana

Maria Grazia Cusi – Direttore UOC Microbiologia e Virologia Azienda Ospedaliero Universitaria Senese

Alberto Farese – SOD Malattie Infettive e Tropicali Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi, Firenze

Tommaso Giani – Ricercatore, Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, UniFi

Simone Meini – Specialista in Medicina Interna UO Medicina Interna Ospedale Santa Maria Annunziata, Firenze

Emanuela Sozio – Dirigente Medico presso il pronto soccorso e la medicina d’urgenza Azienda USL Toscana Nord Ovest, Livorno

Enrico Tagliaferri – UOC Malattie Infettive, Pisa

Bruno Viaggi – NeuroAnestesia e Terapia Intensiva Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi, Firenze

11.00-12.30 Discussione interattiva con il Pubblico e produzione finale di un documento da inviare ai Decisori Politici

Responsabile scientifico – Gian Maria Rossolini

Mentre il fenomeno della resistenza agli antibiotici si estende, il numero d’infezioni correlate all’ assistenza, e quindi in teoria evitabili, non accenna a diminuire. Il combinato disposto di relativa efficacia delle strategie di cura e d’insufficiente applicazione delle misure di controllo delle infezioni, configura una situazione di estremo pericolo che richiede insieme nuovi strumenti e pratiche anche antiche, ma collaudate ed efficaci sempre che sistematicamente applicate.
La disponibilità di nuovi farmaci efficaci impone una ricerca di appropriatezza d’uso costante e diffusa. Non si possono sprecare nuove armi, non si possono usare fuori tempo utile.
Esistono oggi tre tipi di stewardship. La stewardship diagnostica, la stewardship antibiotica e la stewardship della sepsi. Tutte e tre sono in discontinuità con i modi precedenti di gestire diagnosi, trattamenti e terapia delle infezioni e introducono possibilità nuove di confronto e di collaborazione Per trasformare la discontinuità in un cambiamento positivo è necessario conoscere bene le tre attività ed i loro potenziali benefici. Senza un coordinamento nell’uso delle risorse rischiamo di produrre un aumento dei costi senza un reale beneficio per tutti i pazienti.

PROGRAMMA

Incontro/Confronto di tre squadre moderate da un arbitro:

  • La squadra dei clinici, con le sue varie componenti
  • La squadra degli esperti del farmaco che si avvale anche della componente industriale
  • La squadra dei microbiologici clinici che si avvale anche della componente industriale

Lo scopo è l’integrazione delle diverse culture sanitarie per poter dominare nel migliore dei modi un problema complesso come quello dell’AMR, dei pochi nuovi antimicrobici e della carenza dei vecchi antimicrobici. Camminare nel mondo reale di tutti i giorni.
La sessione è una libera discussione tra esperti governata da un arbitro esperto in Human Factors. Ogni squadra preparerà i suoi argomenti da portare in campo dove emergeranno i problemi di comunicazione, di organizzazione, di diagnosi e di corretto trattamento, di prognosi, di prevenzione, di epidemiologia e di valutazione dei rischi, di importanza dei fattori umani e dell’ergonomia.


Per un uso appropriato ed adeguato degli antibiotici: un nuovo paradigma nel mondo dell’antibiotico-resistenza va in scena al Forum Salute alla Leopolda – Rivoluzioni all’orizzonte Firenze 10,11 ottobre 2019 – Iscriviti e partecipa>>

Il Forum è un evento unico, creativo, stimolante al cui programma stanno lavorando con passione e intelligenza giovani di ogni età ed esperienza.

2019-10-07T15:43:52+00:00
SPECIALE CORONAVIRUS
ULTIME NOTIZIE

MODULO DI ISCRIZIONE
Compilando il modulo si dimostra di apprezzare il lavoro della redazione nel fornire le notizie sulla lotta alla pandemia a livello globale e, nel contempo, si avrà la possibilità di restare aggiornati  sulle iniziative Koncept
ISCRIVITI

A NESSUNO PIACE LO SPAM
Per questo le informazioni di Koncept non hanno cadenza regolare e non contengono  materiale pubblicitario di terze parti. Informativa completa all'indirizzo: www.koncept.it/privacy
close-link