QuicklyPro, 3 fisioterapisti per la startup che aiuta a camminare

Aiutare i propri pazienti a fronteggiare i problemi di salute legati all’età che avanza rientra nei compiti di tutti i professionisti sanitari. Non altrettanto dedicarsi alla ricerca di metodi innovativi come hanno scelto di fare tre giovani fisioterapisti di Bergamo dalle cui ricerche è nato un dispositivo indossabile che aiuta i pazienti con malattie neurodegenerative a camminare meglio. “Come fisioterapisti – racconta Niccolò Sala co-fondatore della startup QuicklyPro assieme a Manuel Rocco e Francesco Rusnati – viviamo ogni giorno le problematiche dei nostri pazienti e tra loro c’era Susanna: una donna colpita dal Parkinson che presentava i classici disturbi della deambulazione tipici della malattia, che le impedivano di avere contatti con le altre persone, poiché non usciva di casa per timore di cadere”. Per migliorare l’autonomia di Susanna, Niccolò e soci hanno quindi iniziato a sperimentare nuovi sistemi, compresi gli stimoli visivi la cui validità, spiega il fondatore, “è già documentata in letteratura medica”. “Abbiamo provato – continua – a disegnare delle impronte sul pavimento e abbiamo visto che Susanna, calpestandole, migliorava la propria deambulazione. Da questa intuizione è nato Q-Walk”…Continua su IlSole24ore>>

Di |2018-06-02T06:41:27+00:002/6/2018|2018, News|