Rare Disease Hackathon – VI edizione

Il Rare Disease Hackathon sta tornando!
Il 6 ottobre torna la competizione che vuole portare benessere, vantaggio e soluzioni innovative alla comunità delle persone con malattia rara. Studenti universitari, ricercatori, informatici, designer, comunicatori, sanitari, futurologi, innovatori per passione si metteranno in gioco per cogliere questa sfida.
La sesta edizione del contest si svolgerà in più tappe: un briefing tecnico e una sessione di lavoro online, in apposite stanze virtuali, in cui le squadre saranno chiamate a strutturare l’idea progettuale e a presentarla con un video emozionale/smart capace di comunicare con leggerezza il tema delle malattie rare e lanciare un messaggio di speranza. La giuria, come sempre composta da personaggi autorevoli con diverse competenze, valuterà le proposte progettuali per selezionare una rosa di finalisti che parteciperanno alla fase finale il 6 ottobre alla Stazione Leopolda di Firenze, nell’ambito della due giorni del Forum Sistema Salute 2022: qui i team che avranno passato la prima selezione definiranno il business model e prepareranno un pitch per convincere in pochissimi minuti i giurati sulla bontà della propria idea. Seguirà la cerimonia di premiazione con assegnazione di un riconoscimento economico.
Esperti e facilitatori supporteranno come sempre i partecipanti, sia nella competizione online che nella sessione in presenza.

Le sfide
Il Testo Unico sulle Malattie Rare è una grande conquista raggiunta nel dicembre 2021, con cui si è portata l’attenzione della politica e dei media su una comunità che per quanto composta da persone con malattia rara, è piuttosto ampia e complessa proprio in virtù della frammentazione delle patologie.

Perché partecipare
La partecipazione è gratuita, e offre l’occasione non solo di concorrere ad un premio in denaro, ma anche e soprattutto di contribuire ad una causa nobile, provando ad offrire il proprio supporto alle persone con malattia rara e avvicinandosi con empatia e sensibilità alla sofferenza e ai disagi di una comunità ampia e diffusa, che richiederebbe una consapevolezza sociale più diffusa.

Un’occasione per conoscere e farsi conoscere
I vincitori potranno incontrare il management di Takeda, illustrare la propria idea e conoscere il funzionamento di una grande azienda.
Tutte le idee progettuali verranno inoltre riportate in un documento di sintesi, diffuso presso la rete di contatti di hub, centri per l’innovazione e aziende potenzialmente interessati, nell’intento di ampliare sempre più la community di chi vuole innovare in sanità.

L’edizione 2021
La V edizione, nel 2021, si è svolta per la seconda volta in modalità digitale, confermando non solo un’ampia partecipazione numerica ma anche spirito di squadra, di affiatamento, di competizione e di solidarietà appassionata con i pazienti.

Le edizioni precedenti: numeri e atmosfera
Fin dalla prima edizione nel 2017 e fino al 2019 il Rare Disease Hackathon si è svolto nella cornice del Forum Sistema Salute, sprigionando un’energia contagiosa e adrenalinica grazie al lavoro appassionato dei team e alle atmosfere suggestive create per delineare un’area dedicata alla creatività.
Dai circa 50 partecipanti iniziali negli anni si è arrivati a 16 team creativi che hanno lavorato fianco a fianco, con entusiasmo, determinazione, voglia di aiutare concretamente la comunità di malati rari e un po’ di sano spirito competitivo. Passando accanto a quei tavoli di lavoro si poteva respirare un clima potente. Nell’edizione 2020 non ci si poteva affacciare fisicamente ai tavoli, ma questo clima si è respirato anche attraverso il video e le “incursioni” di esperti e facilitatori nelle varie stanze virtuali.

Responsabile scientifica: Domenica Taruscio, Istituto Superiore di Sanità

Iscriviti

Le iscrizioni terminano il 17 Settembre

Iscriviti ora

Non hai una squadra?

Entra nel canale telegram

Trova la tua squadra!

Con il contributo non condizionante di

Takeda Logo

Bando

Consulta il bando qui

Regolamento

Sfoglia il regolamento qui

Sfide

Scopri le sfide qui

14 Settembre

Briefing tecnico sul tema delle malattie rare per far acquisire maggiore consapevolezza ai partecipanti e sulle modalità di partecipazione.

17 Settembre

Scadenza iscrizioni (Come singolo o come squadra).

20 Settembre

Prima sessione di lavoro online.

30 Settembre

Annunciati i 3 Finalisti.

6 Ottobre

Seconda sessione di lavoro in presenza.

6 Ottobre

Premiazione della squadra vincitrice.