“La decisione della Corte non avrà alcun impatto sul regolare proseguimento e svolgimento della fase II del vaccino ReiThera. Per lo svolgimento della fase III, in mancanza di intervento da parte del governo, Reithera cercherà fonti di finanziamento alternativi.

Il pronunciamento della Corte dei Conti non riguarda la bontà del progetto o del vaccino ma aspetti tecnico-giuridici legati al contratto di finanziamento”. Lo scrive l’azienda ai centri che hanno preso parte finora alla sperimentazione dell’ immunizzante sottolineando che “Reithera continua, come prima e più di prima, con determinazione ed impegno a credere nel progetto“.

Secondo il ministro per lo Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti «il governo continuerà ad andare avanti nella ricerca»…l’articolo su ANSA>>