Ridurre le disuguaglianze nella sanità è possibile

La proposta dell’organizzazione civica col supporto del costituzionalista Clementi: integrare l’articolo 117 della Costituzione nella parte relativa alle materie di legislazione concorrente tra Stato e Regioni. Alla campagna «La salute è uguale per tutti» hanno già aderito oltre 50 associazioni mediche e di pazienti e numerosi testimonial, tra cui il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità. Ricciardi: «Non è accettabile che nel nostro Paese ci siano differenze così eclatanti tra cittadini». L’invito ai cittadini a sostenere la campagna sui social #diffondilasalute.

Servizi di radioterapia in Campania e Puglia: 1,71 per milione di abitanti; in Valle d’Aosta: 7,79

Per fare l’analisi dell’ormone TSH, per il controllo della tiroide, in Liguria si paga un ticket di 5,46 euro, in Sardegna di 13,22 euro; per l’emocromo il ticket è di 3,17 euro in Liguria e di 5,30 euro in Friuli Venezia Giulia. In Valle d’Aosta ci sono 7,79 servizi di radioterapia per milione di abitanti, in Campania e Puglia appena 1,71. Le strutture di oncologia medica sono 19,15 per milione di abitanti in Molise, 4,65 in Puglia. In Molise esiste un solo centro diurno per l’Alzheimer, in Veneto ce ne sono 109. Sono solo alcuni esempi delle troppe disuguaglianze tra cittadini nell’accesso a prestazioni e servizi sanitari, che emergono dai rapporti di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato. Da qui la decisione dell’organizzazione civica di lanciare la campagna «La salute è uguale per tutti», con una proposta di riforma costituzionale messa a punto grazie al contributo del costituzionalista Francesco Clementi: integrare l’articolo 117 della Costituzione nella parte relativa alle materie di legislazione concorrente tra Stato e Regioni, per contribuire alla riduzione delle disuguaglianze in ambito sanitario. L’invito rivolto a tutti i cittadini è di attivarsi a sostegno della tutela del diritto alla salute, partecipando alla campagna social #diffondilasalute…………(continua)

Leggi l’articolo su Corriere.it: https://goo.gl/ZKdrS9

Di |2018-02-24T21:53:08+00:0024/2/2018|2018, News|