Test anti-coronavirus a domicilio innovativo disponibile nel Regno Unito “Entro pochi giorni” – Forbes

Migliaia di test sugli anticorpi coronavirus da farsi a domicilio, saranno utilizzati per rilevare se qualcuno ha avuto ed è potenzialmente resistente al virus.

Una goccia di sangue prelevata con la puntura di un dito, rileverà la presenza di due anticorpi che compaiono nell’organismo nel corso della malattia, con risultati disponibili in 15 minuti. I test saranno anche consegnati a domicilio tramite Amazon o presso farmacie come Boots.

Il test anticorpale differisce dal test utilizzato per diagnosticare il coronavirus e rileva invece se un individuo ha avuto il virus, ha accumulato anticorpi nel proprio sistema e l’ha eliminato.

Si ritiene che tali test possano aiutare coloro che sono esposti in prima linea al virus a rilevare rapidamente se sono stati infettati, se hanno accumulato resistenza e sono sicuri di tornare al lavoro o devono autoisolarsi. Può anche aiutare a rilevare la diffusione della malattia.

I test questa settimana verranno convalidati a Oxford e dovrebbero essere implementati entro pochi giorni.

“La misura è in linea con altri paesi europei e asiatici che ordinano test simili”, ha affermato il professor Sharon Peacock, direttore del servizio nazionale di infezione di Public Health in Inghilterra e ancora “sono stati acquistati diversi milioni di test. Sono prodotti nuovissimi e dobbiamo essere sicuri che funzionano come promesso. Già da questa settimana avremo a disposizione la maggior parte dei test che saranno distribuiti”.

I politici britannici stanno ricevendo pressanti richieste per la disponibilità di ulteriori test da farsi attraverso il Sistema Sanitario Nazionale. La preoccupazione è che il personale particolarmente a rischio, potrebbe infettarsi e diffondere il virus senza saperlo.

Il governo di Boris Johnson afferma che desidera testare 25.000 persone al giorno, ma attualmente solo poco più di 5.000 persone sono sottoposte a test.

Milioni di persone in tutto il Regno Unito sono state invitate a rimanere a casa e uscire solo per esigenze essenziali. Questo al fine di frenare la diffusione del virus, ma anche per proteggere il sistema sanitario nazionale e i lavoratori impegnati in prima linea.

Nel frattempo, l’Organizzazione mondiale della sanità ha sollecitato i governi di tutto il mondo a dare priorità ai test.

Da Forbes 25 marzo 2020>>

 

2020-03-28T12:39:55+00:00