Tumore allo stomaco: malnutrizione in agguato

Roma, 18 feb. (askanews) – La questione cibo per chi è stato operato da tumore allo stomaco è fondamentale, al punto da compromettere cure e anni di vita. Eppure Le linee di indirizzo sui percorsi nutrizionali dei pazienti oncologici, approvate in Conferenza Stato Regioni prevedono che ci sia un esperto in nutrizione clinica sia negli ospedali, sia sui territori (art. 5). L’allarme e, insieme, la denuncia arrivano dall’associazione Vivere senza stomaco che ha promosso un seminario di studi sulla nutrizione svoltosi a Roma. Dall’associazione arriva la richiesta di assicurare la presenza di un medico nutrizionista a fianco dei malati di tumore allo stomaco il prima possibile per evitare sofferenze e pericolosi ostacoli per la loro ripresa. Figure che purtroppo mancano.—–

Leggi l’articolo su Ascanews: www.askanews.it/cronaca/2018/02/18/tumore-allo-stomaco-malnutrizione-in-agguato-pn_20180218_00002/

Di |2018-02-18T20:02:48+00:0018/2/2018|2018, News|