Tumori, caccia alle cellule “ghiro” per snidare la malattia dopo la chemioterapia

A questa nuova pagina della lotta contro i tumori, già considerata importantissima dagli esperti, è dedicato il convegno che si apre oggi a Montreal, in Canada

La battaglia della ricerca contro i tumori fa un altro passo avanti. C’è una nuova strategia allo studio per snidare i tumori dopo la chemioterapia: si cercano le cellule “ghiro”, cioè le cellule tumorali che si addormentano senza dare apparentemente segnali della loro esistenza, ma che risvegliandosi generano metastasi, provocando ricadute nella malattia. A questa nuova pagina della lotta contro i tumori, già considerata importantissima dagli esperti, è dedicato il convegno che si apre oggi a Montreal, in Canada.

Le cellule dormienti si staccano da un tumore nella fase iniziale di sviluppo e viaggiano attraverso i vasi sanguigni verso nuovi siti del corpo. Appena trovano un ‘nascondiglio’ si mettono in letargo, fino a quando un interruttore, ancora sconosciuto, le ‘risveglia’. Solo allora iniziano a dividersi e formano un nuovo tumore…..Continua su ilfattoquotidiano>>

Di |2018-06-19T18:35:41+00:0019/6/2018|2018, News|