Anelli: ‘Sono poche decine medici no-vax’. Sindacato medici Ssn: ‘Vaccino non si può rifiutare ma no a licenziamento’

Da tempo diciamo che senza la vaccinazione anti-Covid non si può lavorare in corsia. I medici hanno un codice deontologico che su questo tema va rispettato e inoltre c’è la legge sulla sicurezza nei luoghi di lavoro che prevede che il professionista può essere obbligato a vaccinarsi. Ma ieri il premier Draghi ha indicato la necessità di un intervento legislativo e noi siamo d’accordo. Sappiamo che la situazione è delicata ma, ribadisco, sono poche decine i medici che hanno rifiutato il vaccino. Apprezziamo però l’impegno del Governo”. Lo afferma all’Adnkronos Salute Filippo Anelli presidente della Fnomceo, Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri….L’articolo continua su AdnKronos >>

__

E’ partito il ciclo di alta formazione “farmacia dei servizi sanitari” e la costruzione della Community. Ospite della giornata Massimo Scaccabarozzi, presidente Farmindustria.

Il ciclo dei farmacisti continua per tutto il 2021 e si accolgono nuove e ulteriori partecipazioni.

Le imprese che volessero avere informazioni sulla partecipazione o vogliono proporre altri temi o vogliono organizzare un evento interno, ci contattino attraverso questo modulo di contatto (clicca  qui)

Presto saranno programmati anche un ciclo sul procurement sanitario, un ciclo sul community management che coinvolgerà sia i manager delle imprese, sia quelli del sistema sanitario, e il progetto donne protagoniste del futuro della sanità italiana.

Per avere maggiori informazioni sulle iniziative utilizzate questo modulo di contatto (clicca  qui)