Vecchietti (Rbm): la provocazione Usa e la digitalizzazione della sanità

“C’è un obiettivo di digitalizzazione della sanità che è comune, al di qua e al di là dell’Oceano. Ed è obiettivo prioritario anche nel nostro Paese”.

Marco Vecchietti, amministratore delegato e direttore generale di Rbm Salute commenta così a caldo le notizie che vengono dagli Stati Uniti, relative alla prossima nascita di una newco che si dovrebbe prefiggere lo scopo di assicurare un welfare sanitario adeguato ai lavoratori americani.

L’iniziativa di Amazon, JpMorgan e la Berkshire-Hathaway di Warren Buffett ha clamorosamente posto all’attenzione quella grande convergenza in atto tra servizi connessi al sistema sanitario, grande distribuzione e competenza assicurativo-finanziaria.

“Il tema delle sinergie è importante, anche per i sistemi sanitari europei di natura universalistica, che in molto si differenziano da quello Usa” continua Vecchietti. «La crescita a dismisura dei costi della sanità è un affamato verme solitario all’interno dell’economia americana» ha denunciato Buffett. La frase a effetto, è solo in parte applicabile alle spese sanitarie dei Paesi europei, e in particolare a quello italiano, dove la spesa del Sistema sanitario nazionale (Ssn) è in calo progressivo da qualche anno….Continua su Askanews>>

Se sei interessato all’innovazione digitale della Sanità partecipa a www.swsanita.it

Di |2018-05-12T20:22:29+00:0012/5/2018|2018, News|